Via Merulana 134 - 00185 Roma

Tel. 06 98381500   Fax 06 98382521

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione di Categoria dei Datori di Lavoro Domestico

Chi siamo

Assofamiglie nasce dall'iniziativa di un gruppo di avvocati, dottori commercialisti e consulenti del lavoro che operano su tutto il territorio nazionale.

L'idea di fondo è quella di evitare che il datore di lavoro domestico si trasformi nel "vaso di coccio" del mercato del lavoro e che rimanga costantemente vittima di rivendicazioni economiche non sempre giuste e motivate.

chisiamoIl datore di lavoro domestico è infatti una persona qualsiasi, uno di noi che si rivolge al mercato del lavoro per ottenere la sorveglianza dei propri figli, l'assistenza ai propri genitori e un po' di aiuto nella gestione della casa. Non necessariamente è una persona ricca o benestante. Spesso è una persona che fa grandi sacrifici per ottenere l'aiuto del quale non può fare a meno. Ha poca dimestichezza con leggi, regolamenti e contratti. Non è un datore di lavoro per professione.

Il datore di lavoro domestico è facile da aggredire. Non sa esattamente cosa deve fare quando intavola un nuovo rapporto di lavoro. Cerca informazioni su internet e parlando con amici e colleghi. Non di rado si crea convinzioni bizzarre o, quanto meno, inesatte.

Parte dal principio che un accordo é un accordo e quindi valido in quanto sottoscritto volontariamente da entrambe le parti. Ma il mercato del lavoro non funziona così: gli accordi vanno bene solo se conformi alla normativa generale in materia di lavoro e se rispettano i contratti nazionali di categoria. Il fatto quindi che un lavoratore accetti di lavorare a fronte di un corrispettivo inferiore al contrattuale non lo salvaguarda da eventuali successive costosissime rivendicazioni.

Spesso il datore di lavoro domestico non sa cosa fare quando viene coinvolto in una vertenza. Non di rado rimane vittima di avvocati con pochi scrupoli che lo trascinano in cause perse che si concludono in un bagno di sangue. Altre volte, al contrario, accetta supinamente la richiesta del lavoratore, senza neanche valutare con esattezza fino a che punto questa sia effettivamente legittima.

Assofamiglie si propone di evitare che questo continui a succedere e offre a tutti i propri associati (anche quelli che non fruiscono dei servizi di assistenza amministrativa o di tutela legale) la consulenza necessaria ad orientarsi con cognizione di causa.

Top